Pisa: vacanze a Pisa

PISA
La città di Pisa rappresenta oggi il giusto connubio di arte e cultura. Numerose infatti sono le sue chiese romaniche, a conferma dell’elevato senso di devozione religiosa dei pisani nell’epoca medievale. Pisa è nota non solo per la sua elevata cultura artistica e culturale, essa è sede , infatti, di note facoltà universitarie, sparse su tutto il suo territorio urbano che dona un clima di profonda intellettualità a tutta la città.
Se ci dirigiamo verso il fiume Arno è consigliabile prendere come punto di riferimento il ponte di Mezzo, così denominato per la sua caratteristica posizione centrale lungo appunto il corso dell’Arno. Dal ponte di Mezzo si raggiunge a poca distanza piazza Garibaldi per arrivare in Borgo Stretto che, grazie ai suoi porticati e agli eleganti negozi, rappresenta la zona commercialmente nevralgica di Pisa. In fondo a Borgo Stretto, troviamo via Dini che porta a piazza dei Cavalieri, un posto particolarmente incantevole che rievoca le storiche battaglie tra i pisani e i corsari che nel passato depredavano le rive della toscana. Nell’anno 1561 Cosimo Primo dei Medici, al fine di dare protezione ai pisani dagli attacchi dei pira­ti, creò l’ordine dei Ca­valieri di Santo Stefano. In omaggio dell’ordine dei Cavalieri di Santo Stefano, il Vasari venne incaricato ad erigere nella piazza il palazzo dei Cavalie­ri, attuale sede della nota e prestigiosa Scuola Normale Superiore, nonchè la vicina chiesa di S. Stefano dei Cavalieri. Tra gli altri siti da non perdere si annoverano: i Palazzi di Pisa Della Sapienza, una delle sedi più importanti dell’Università, in via Ciarlatone e Montanara; Fortezza Nuova e giardino Rosselmini Scotto, ubicati sull’lungarno in via Fibonacci, i Museo di Di San Matteo, Lungarno Medi­ceo, con più di 200 dipinti su tavola; Museo delle Sinopie del Camposanto monumentale, sito in piazza del Duomo; il Parco di Pisa Orto Botanico dell’Università, sito in via Ghini 5, eretto nell’anno 1543, uno dei più antichi parchi d’Italia. A pochi chilometri da Pisa, è possibile inoltre visitare il Parco Naturale di Massaciuccoli, il Parco di San Rossore, in viale delle Ca­scine, nonché la Chiesa di San Piero con sede a Grado, a sei chilometri da Pisa, sulla via che porta a Marina di Pisa. Di sicura attrazione è sicuramente la Certosa di Calci, struttura monastica costruita nell’anno 1366. Si consiglia inoltre visi­tare il vicino Museo di Storia e Scienze Naturali nel quale è possibile osservare gli scheletri dei più grandi cetacei viventi nel mar mediterraneo. Per coloro che amano il mare si dovrà lasciare la città, percorrendo il fiume Arno e attra­versando l’incantevole viale d’An­nunzio, caratteristico per i magnifici alberi che conducono alla sorgente del fiume, dove insistono i retoni, particolari capanni costruiti su pa­lafitte predisposti per la pesca. In questo punto ci troviamo a Marina di Pisa il più remoto centro abitato posto sulla costa pi­sana. Da qui inizia la fascia balnea­re che si prolunga in direzione di Tirrenia e Calambrone, con spiagge adeguatamente fornite di attrezzature, circondata da refrigeranti pinete e ottime strutture di hotel a 4 stelle, appartamenti in affitto per vacanze, pensioni, ristoranti e locali notturni.

agosto 26th, 2008 by