maggio 15th, 2009 by admin

L’Appenino toscano rappresenta, per i turisti e i vacanzieri del week end amanti della montagna, un’ottima opportunità per godere del percorso offerto dalla Strada dei Colori e dei sapori per far conoscere i prodotti tipici della Montagna Pistoiese.
Il tragitto della strada dei Colori e dei sapori  avrà come tappe i comuni dell’Abetone, Cutigliano, San Marcello ,  Maresca , Gavinana , Pracchia  ed Orsigna  , dove  è possibile degustare   i frutti del sottobosco dell’Appennino toscano , come  il mirtillo nero, le fragoline  di bosco  ed i lamponi, con le  relative confetture e   gli sciroppi  ed i liquori,insieme  al pecorino a latte crudo , al grano marzolo , ai  biscotti del lago nero   ed ai derivati della  farina  dolce di castagne  ed  alle  confezioni di   funghi  porcini e  fungi secchi.

Altra tappa fondamentale della strada dei colori e dei sapori è la Svizzera  Pesciatina : con i fagioli di Sorana , olio extravergine delle   Colline della  Valdinievole, della   pastorizia  della Svizzera pesciatina  e della  Valdinievole, degli ortaggi  e della  frutta  di  Marliana, di Avaglio e di Momigno , insieme  alle  patate di cui vanno fieri    questi coltivatori    e  per le  quali è in corso il riconoscimento di eccellenza  con certificazione . Il tutto insieme  alle  produzioni derivate dalla  farina dolce di castagne, famosa  quella di Momigno con i necci fatti con i testi   di Momigno.  Non bisogna  poi trascurare  i colori di  queste zone, poiché Pescia con  il suo interland è produttrice di  fiori e mazzetteria tipica dell’Estate oltrechè di piante di olivo e da appartamento  ed insieme  all’olio extravergine delle  Colline il ” bianco della  Valdinievole ” ,  un vino  bianco che sta   conoscendo un suo rilancio di nicchia.    Nei gazebo   del percorso rosso, che è quello che si snoda dalla  Collina   ed il Signorino  a Sambuca  Pistoiese , alla foresta dell’Acquerino  ed  alla zona  delle  Colline del montalese , si possono  degustare  nei Laboratori del gusto oltre ai prodotti della  tradizione  , cioè dei derivati della  farina dolce di castagne  e  della  pastorizia locale , le grandi eccellenze   degli allevamenti di alta montagna , con  il famoso prosciutto Sambucano   e  tutti i salumi   e  gli insaccati derivati dall’allevamento di  suini di ”  cinta  senese” .  Il tutto  con una vasta  produzione di olioextravergine delle   Colline di vino e di vinsanto   DOC  che per l’occasione viene fatto assaggiare con i  celebri ” biscottini di   Piero”  dal nome del fornaio che li ha  prodotti.    La strada dei sapori e dei colori dunque ha fatto   la scelta di presentare  , nella  platea di Toscana in Fiore ,  i propri percorsi   con i sapori ed i colori delle  zone che    caratterizzano  i territori comunali di appartenenza.

Posted in Pistoia Tagged with: ,