agosto 26th, 2008 by admin

PARCO NATURALE DELL’UCCELLINA
Abbandonando la laguna di Orbetello, e viaggiando verso Livorno, troviamo il Parco naturale dell’Uccellina, compreso in una fascia territoriale di circa settanta chi­lometri dalla cittadina di Talamone a quella di Principina. Il Parco dell’Uccellina è costituito da vari ecosi­stemi differenti, rappresentati dai monti dell’Uccellina, dalla pineta di Marina di Alberese, dalle palu­di della Trappola e dalla foce del fiume Ombrane.

A dispetto del tempo il Parco dell’Uccellina ancora oggi conserva immutato il suo caratteristico paesaggio e e l’equilibrio na­turale costituitosi duranti gli anni remoti. Nell’area territoriale nei pressi della foce dell’Ombrone si possono tutt’ora vedere i bovini maremmani allo stato brado, così come nelle acque in­terne si possono ammirare un folto numero di uccelli acquatici migratori. Nell’area centrale/meridionale del parco sorge una ricca vege­tazione dove, fra le tante piante, è possibile incontrare il leccio e il corbezzolo, mente nei luoghi più freschi sorgono il cerro, l’a­cero e il sorbo. Sulla parte roccio­sa della costa è possibile osservare la palma na­na, unico esemplare di palma indi­gena presente Italia e in Europa. L’edificio dal valore storico più importante e rappresentativo del luogo è sicuramente l’abbazia di San Rabano, anche se per vistarlo non è cero agevole. Infatti per raggiungere l’abbazia occorre attraversare un tortuoso sentiero in salita per un tempo di 4 ore. Il parco si accede da Alberese. Da qui vengono inoltre programmate le varie escursioni.

Posted in grosseto Tagged with: